Bando Premio Napoli 2020

PREMIO NAPOLI 66^ Edizione

Bando di concorso per la selezione dei libri che parteciperanno alla 66^ edizione del Premio Napoli

Art. 1. La Fondazione Premio Napoli bandisce la 66a edizione del Premio Napoli, da assegnare secondo le modalità qui di seguito riportate.

 

Art. 2. Il Premio Napoli 2020 si articola in tre sezioni:

Narrativa italiana

Poesia italiana

Saggistica italiana [1]

 

Art. 3. Possono concorrere esclusivamente opere originali in lingua italiana di narrativa, saggistica o poesia, la cui prima edizione cada nel periodo compreso dal 1° marzo 2019 al 28 febbraio 2020. I volumi privi della data di stampa della prima edizione (anno e mese) o di apposita dichiarazione dell’editore non verranno presi in considerazione, anche nel caso in cui l’autore si presenti con lo pseudonimo.

 

Art. 4. Gli editori che intendono partecipare al concorso devono far pervenire alla Segreteria del Premio (Sede: Palazzo Reale, Piazza del Plebiscito, 80132, Napoli) venticinque copie del libro che intendono presentare, entro e non oltre la data del 31 marzo 2020.

I libri pervenuti dopo quella data non potranno essere ammessi al concorso. Le venticinque copie dell’opera saranno cedute a titolo gratuito dalle Case Editrici e non verranno restituite.
Art. 5. Spetta alla Segreteria del Premio verificare l’ammissibilità delle opere al fine della partecipazione al Premio, sulla base dei requisiti di cui all’articolo 3.

 

Art. 6. La selezione dei libri avverrà ad opera di una Giuria Tecnica, presieduta dal Presidente della Fondazione Premio Napoli Domenico Ciruzzi. Ciascun componente della Giuria Tecnica può proporre per la partecipazione al Premio non più di due opere nel rispetto dei requisiti di cui all’articolo 3.

 

Art. 7. La Giuria sceglierà la terna finalista per ciascuna delle tre sezioni in gara. Possono essere scelte anche opere che abbiano ricevuto altri premi o che siano di Autori precedentemente premiati.

 

Art. 8. Gli Autori finalisti si impegnano a partecipare, oltre che alla cerimonia conclusiva di premiazione, anche agli incontri con i lettori organizzati dal Premio Napoli, pena l’esclusione della partecipazione al Premio.

 

Art. 9. Le tre opere prescelte, per ciascuna delle tre sezioni in gara, verranno sottoposte alla votazione della Giuria dei Giudici lettori che esprimeranno la propria preferenza nelle forme e nei termini indicati dalla Fondazione.

 

Art. 10. L’opera che ottiene il maggior numero di voti dalla Giuria dei Giudici Lettori sarà proclamata vincitrice del Premio Napoli – 65/a Edizione. La Casa Editrice dell’opera vincitrice si impegna a riportare, nelle attività di promozione e su ogni copia del libro, che l’opera è risultata vincitrice del Premio Napoli.

 

Art. 11. La Fondazione acquisterà dagli editori delle 9 opere finaliste un numero di copie pari al numero dei giudici lettori che, entro i termini che saranno resi a suo tempo noti, si saranno iscritti nella sezione da ciascuno di loro scelta. Gli editori si impegnano ad inviare le copie nel numero richiesto dalla Fondazione; tutte le copie devono essere fascettate con la dicitura: “Finalista Premio Napoli 2020”.

 

Art. 12. L’opera che ottiene il maggior numero di voti dalla Giuria dei Giudici Lettori sarà proclamata vincitrice del Premio Napoli – 66/a Edizione. La Casa Editrice dell’opera vincitrice si impegna a riportare su ogni copia del libro, anche nelle edizioni successive e nelle attività di promozione, che l’opera è risultata vincitrice del Premio Napoli.

 

Art. 13. Nel caso in cui la Casa Editrice non adempia o adempia solo parzialmente agli obblighi di cui all’art. 11 e all’art. 12 verrà esclusa dalla successiva edizione del Premio Napoli.

 

Art. 14. All’opera vincitrice verrà attribuito un premio in denaro del valore di cinquemila euro.

 

Art. 15. I premi saranno consegnati ai vincitori nel corso della cerimonia che si terrà a Napoli durante la seconda decade del mese di dicembre 2020.

[1] Intesa nel senso più ampio del termine, non solo, quindi, saggistica letteraria